italian | english
Beppe Bonetti            
Nasce nel 1951 a Rovato (Brescia).
L’attività espositiva comincia a fine anni 70 con la Galleria Sincron di Brescia diretta da Wanna e Armando Nizzi e per un certo periodo sarà caratterizzata da un rigore astratto/geometrico e da una decisa programmazione. Contatti con artisti francesi, tedeschi e sud americani; iniziano i primi viaggi a Parigi per mostre e partecipazioni ai Saloons. Nel 1980, al Grand Palais des Champs Elysèe, una sua tela viene comprata dalla società petrolifera francese Elf. Nel 1982 alla Galleria Vismara di Milano espone lavori (presentati da Bruno Munari e recensiti da Gillo Dorfles) che segnano il passaggio verso un nuovo modo d’intendere la razionalità definita dall’autore con il termine Metarazionalità.
Nel 1984 mostra ad Amsterdam (NL) all’Art Stable. Prima mostra in Giappone nel 1985 al Foritsu Modern art Center di Osaka, il primo viaggio sarà nel 1987 in occasione della personale alla Dan Gallery di Osaka e Tokyo. Gli anni ottanta sono anni di intenso lavoro e di esposizioni personali, in Italia con le gallerie La Chiocciola (Pd), Melesi di Lecco, Spriano di Omegna (No), Galliata di Alassio (Sv), Fumagalli (Bg), F22 Palazzolo s/o (Bs), con le gallerie milanesi Nike e Vinciana e con la Galleria Vismara con la quale continuerà per anni un rapporto di lavoro a Milano e non solo. Sono anche gli anni della prima mostra negli U.S.A. a New York alla Columbia University.
Dal 1986 al 2002 terrà personali a Los Angeles con l’Hartman Gallery (1986 / 1989 / 1994 / 1996 / 1999 / 2002). In seguito Rotterdam (NL) (gall. Trafcentrum), Cadaques (SP) (Gall. Cadaques), Barcellona (Matisse Galeria ‘trea’), Hamburgo (D) (Staats und Universitatsbibliothek), Copenhagen (DK) (Zenit Gallery) e mostre nei Centri Culturali Italiani e Ambasciate Italiane di Zagabria e Belgrado (YU) (Talijanski Culturni Centar), Vienna (AT) (Italianisches Kulturninstitut). Per anni lavorerà a Parigi, nello studio del collega Edoardo Jonquieres. Nella capitale francese allestirà la prima personale nel 1985 all’Espace du Triangle e in seguito esposizioni con la galleria Claude Dorval (1990 / 1992 / 1994) Un altro viaggio in oriente, per una mostra personale a Seoul (KR) (The Rotunda Center, Istituto Italiano di Cultura). Al suo lavoro sono state dedicate Esposizioni Antologiche: nel 1992 a Macerata nella Chiesa Storica di san Paolo; nel 1999 alla Galleria Civica di Gallarate; nel 2006 a Rovato (Bs) nella Chiesa Storica di San Vincenzo.
Nel 2000 da vita al Gruppo L.I.G. (Last International Group) con Rudolph Rainer e Milan Zoricic che allestirà mostre in spazi pubblici e privati in molti paesi europei. Mostre alla Biblioteca Queriniana di Brescia e Galleria delle Battaglie, Monte Paschi Privat Bank e alla Fondazione Morcelli di Chiari (Bs). Con la galleria Colossi arte contemporanea mostre personali al Castello Scaligero di Malcesine (Vr) e a Villa Mazzotti (Chiari Bs) in “Chiarimenti, luce, arte, industria e Chiari e geniali”. Nel 2009/10 (per un anno) il Museo d’Arte Moderna di Hunfeld-Fulda (D) ha ospitato una mostra personale con grandi lavori su tela. Ultime mostre personali in Giappone alla Tsuchiya Contemporary Art Gallery di Osaka e Art- Kyoto. Con ARTantide un ciclo di mostre personali – ARTantide Lugano (CH), G.A.M. San Marino (RSM), Thymos Finanziaria (Mi), galleria ARTantide (Vr), Bergamo arte 2011 - e nell’ambito della Biennale Italia/Cina e Cina /Italia.
Nel 2011 la 54a Biennale Internazionale di Venezia con le “Variazioni su un Errore di Parmenide” (3 sfere in acciaio di 3 mt. di diametro). Berlino (D) alla Russisches Haus der Kunstvissenschaft und Kultur. Nel 2013 a Villa Reale di Monza la Biennale Italia / Cina dal tema “naturaLmente” e nel 2014 ‘Memory’ Pechino (RC). Budapest Museum Szentendre (H) Muvèszet Malom. Berlino (D) Hungarisches Academy. Nel 2015 a Torino nel Mastio della Cittadella la Biennale Italia / Cina.
Nel marzo del 2016, con il gruppo MEM (Die neue Kunst heisset Denken) allestirà una sala personale al Museo D’Arte Moderna di Minsk (BY), e ancora una sala personale alla Russisches Haus der Kunstvissenschaft und Kultur di Berlino (D). ‘Metamorphosis’ Biennale Italia/Cina, Pechino (RC). Milano galleria Scoglio di Quarto (mostra 4) M.E.M. Nel 2019 per i Cent’anni del Bauhaus è invitato alla grande mostra di Mosca (RU).



Tra le numerose pubblicazioni che riguardano il suo lavoro:
Beppe Bonetti, 1978 / 1989 AA.VV Punto e linea editore (MI).
Nel 1995 Beppe Bonetti METARAZIONALITA con testi di G. Dorfles, F.Fournier, E. Bonessio, ed. GAM.
Beppe Bonetti, opere, mostra antologica, Dalle prime astrazioni alla METARAZIONALITA’AA.VV. Ed. Civica Galleria d’arte Gallarate (Va).
Beppe Bonetti, METARAZIONALITA’ a cura di Maurizio Sciaccaluga ed. Galleria delle battaglie (Bs).
Nel 2006 è pubblicato il volume, Beppe Bonetti METARAZIONALITA’ con antologia di testi di AAVV, ed. Colorart (Bs).
Nel 2009 è uscito il Primo Volume Beppe Bonetti CATALOGO GENERALE, edito da Christian Maretti Editore e ARTantide, curato da Sandro Orlandi con testi di AAV.
Nel 2011 il Catalogo L.I.G. - Last International Group - METARATIONALITY 2000/2011 oltre 10 anni del Gruppo Storico, edizioni Scoglio di Quarto.
In occasione della 54° Biennale Internazionale di Venezia nel 2011 il volume Beppe Bonetti VARIAZIONI SU UN ERRORE DI PARMENIDE, curato da Sandro Orlandi e Fabio Anselmi,con antologia di AAVV.
Il volume VARIAZIONI SUL 7 aspetti della METARAZIONALITA’ del 2016 (Ediz.Colorart testo critico Ilaria Bignotti) mette in evidenza uno dei 3 principali indirizzi di ricerca entro i quali il lavoro procede, indagando la dialettica tra ordine e disordine, regola e casualità, razionalità e gestualità.



Principali partecipazioni:


Saloon d’Automne, Grand Palais des Champs Elysèe. Paris (F)
1980/1981/1982/1983/1984/1985/1986/1987/1988/1989/1990

Saloon Grand et Jeunes d’Aujourd’hui
Grand Palais des Champs Elysèe. Paris (F)
1982/1983/1986/1987/1988/1989/1990/1991



Biennali Italia/Cina – Cina/Italia

2012 Monza Villa Reale NaturaL/Mente
2014 Pechino (RC) Memory
2015 Torino Mastio della Città Elisir di Lunga Vita
2016 Pechino (RC) Metamorphosi



Biennale Internazionale di Venezia 54° Edizione
ILLUMInation 2011 Venezia



E’ stato

Visiting Professor Università di Genova Facoltà di Magistero (1993)
Visiting Professor Università di Genova Facoltà di Scienza della formazione (2006)



























Last Modified: 22 April 2021 09:24:02